top of page
  • ignaziodepinto

Bonus mobili

Il bonus mobili è una agevolazione fiscale che integra il bonus ristrutturazione e prevede una detrazione del 50% sugli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici effettuati fino al 31.12.2024, con i seguenti limiti di spesa per ciascuna unità immobiliare:

  • fino a 10.000 euro per gli acquisti effettuati nel 2024

  • fino a 8.000 euro per gli acquisti effettuati nel 2023

  • fino a 5.000 euro per gli acquisti effettuati nel 2024

Tra le spese da portare in detrazione di possono includere quelle di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.

Che cosa si intende per mobili?

Letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, materassi, apparecchi di illuminazione, ecc.


Che cosa si intente per grandi elettrodomestici?

Frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi per la cottura, stufe, elettriche, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento, ecc. I forni devono essere di classe non inferiore alla A. Le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie devono essere di classe non inferiore alla E. I frigoriferi e i congelatori devono essere di classe non inferiore alla F.

Gli acquisti di alcuni elettrodomestici vanno comunicati all'Enea.


Quali sono le condizioni per poterne usufruire?

  1. Occorre essere un contribuente assoggettato all'Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), residenti o meno nel territorio dello Stato.

  2. L'acquisto dev'essere collegato a un intervento edilizio per il quale si usufruisce del Bonus ristrutturazioni.

  3. Gli acquisti devono essere effettuati a partire dalla data di inizio lavori ed entro la fine dell'anno successivo. Il limite di spesa per gli acquisti effettuati nel secondo anno è calcolato al netto delle spese eventualmente già sostenute durante il primo anno.


Come bisogna effettuare il pagamento?

Per usufruire del bonus mobili, il pagamento deve essere effettuato con bonifico ordinario (non è necessario utilizzare il bonifico per ristrutturazione, soggetto a ritenuta) oppure con carta di debito/credito.

La detrazione è ammessa anche se i beni sono acquistati con finanziamento a rate.



Principali fonti normative:

  • Legge n.197/2022, art. 1 comma 277 (incremento del limite massima di detrazione per l'anno 20023)

  • Legge n.234/2021, art. 1, comma 37 (Legge di Bilancio 2022)

  • D.L. 63/2013, art. 16, comma 2 (introduzione della detrazione)

7 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page